Archivio della categoria: Senza categoria

VI Edizione Concorso Archeo Ciak e XIV Edizione del Festival del Cinema Archeologico. 11-15 luglio 2017

poster cinema 2017 piccoloarcheo ciak

 

Tornano anche quest’anno nella splendida cornice della Valle l’Archeo Ciak, sesta edizione, e il Festival del Cinema Archeologico, giunto al XIV anno. L’11 luglio nella suggestiva location sotto il Tempio di Giunone, alle ore 21.00, verranno proiettati e premiati i filmati vincitori della VI Edizione del Concorso Archeo Ciak, manifestazione parallela al Festival del Cinema Archeologico, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado per la produzione di cortometraggi a tema archeologico. Quest’anno il soggiorno premio alla Valle dei Templi per tre giorni è toccato al Liceo Classico Foscarini di Venezia e all’Istituto Onnicomprensivo Rosselli Rasetti di Castiglion del Lago. Le altre scuole premiate sono l’I.C. Agrigento Centro di Agrigento, il Liceo Classico U.Foscolo di Canicatti, L’I.I.S.S. di Lercara Friddi, l’I.I.S.S. di Casteltermini, l’I.C. Francesco Giorgio di Licata e l’Istituto Alberghiero Ambrosini di Favara. Nella stessa location, dal 12 al 15 luglio alle ore 21.00, si terrà la XIV Edizione del Cinema Archeologico in collaborazione con la Rivista Archeologia Viva. L’evento costituisce ormai un appuntamento atteso sia dagli studiosi, sia dal vasto pubblico degli appassionati, che ogni anno seguono il festival, attratti dall’alto livello qualitativo della manifestazione. Otto i filmati in programma suddivisi nelle quattro serate. La prima sera, il 12 luglio, verranno trasmessi due film sull’archeologia nordafricana vista attraverso gli occhi di due grandi archeologi del nostro tempo recente mente scomparsi, Antonino Di Vita e Mario Luni, dal titolo Storie dalla sabbia. La Libia di Antonino Di Vita, e Cirene Atene d’Africa. Interverranno il regista Lorenzo Daniele e l’Archeologa Maria Antonietta Rizzo di Vita. Il 13 luglio verranno proiettati due documentari sulla Nike di Samotracia ed il suo recente restauro e su La Tomba macedone di Sant’Attanasio di Salonicco, con le sue straordinarie pitture. La serata di venerdì è dedicata a tre città antiche, ricche di storia e di vestigia monumentali, Hierapolis, Apollonia e Verona. Sabato sera verrà proiettato il filmato Ta gynaikeia,. Cose di donne, sul patrimonio immateriale del comune sentire femminile siciliano. Interverrà il regista Lorenzo Daniele. In conclusione verranno assegnati i Premi Valle dei Templi e Città di Agrigento. La Giuria, nominata per selezionare i filmati vincitori, è composta dall’Avv. Gaetano Caponnetto, dal dott. Maurizio Masone, dal Dott. Antonio Barone, dal Dott. Marco Savatteri, e dall’Archeologa Giorgia Moscato.

“Isabella Ferrari legge Luigi Pirandello”

aeba1b2d467fe24ee7c5ac7fbef6ba72b6fdb8d3

La manifestazione, dal titolo “Isabella Ferrari legge Luigi Pirandello”, che si svolgerà mercoledì 28 giugno, alle ore 20.00 con ingresso gratuito, presso il Tempio di Giunone (area eventi), prevede la lettura, da parte della famosa attrice, dei brani più celebri del Premio Nobel agrigentino in occasione del 150° anniversario della sua nascita.

 

 

Arcani Silenzi – Mostra fotografica di Marco Divitini

manifesto Casa Barbadoro_definitivo

Arcani Silenzi – Mostra fotografica di Marco Divitini dal titolo “Arcani Silenzi”

Il Parco della Valle dei Templi è lieto di ospitare la nuova mostra fotografica del maestro Marco Divitini, dal titolo “Arcani Silenzi”. Realizzata con il patrocinio della Regione Siciliana e del Parco Valle dei Templi di Agrigento, la kermesse sarà ospitata nella Casa Barbadoro, il caseggiato rurale sito nel cuore di questo Parco, che anche in questa occasione sarà trasformato in un Museo al fine di ospitare nelle sue sale mostre di arte contemporanea. La mostra, sarà inaugurata sabato 11 febbraio, alle ore 17,00 con ingresso gratuito, e sarà visitabile tutti i giorni, dalle ore 9,00 alle ore 14,00, fino al prossimo 19 marzo. Al suo interno sarà possibile ammirare gli scatti della Valle dei Templi vista con l’occhio dell’infrarosso, una tecnica sulla quale il maestro si è perfezionato negli anni. Le opere di Divitini si distinguono per la capacità dell’infrarossi di immortalare la bellezza “invisibile” della vegetazione, virando al bianco della clorofilla e andando così oltre ciò che i recettori umani consentono solitamente di individuare.

 

 

 

Visite serali nei giorni feriali e visite notturne nei prefestivi e festivi

Valle dei Templi_blu_3Visite serali nei giorni feriali e visite notturne nei prefestivi e festivi del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi. Periodo 13 luglio – 31 luglio e 02 agosto – 18 settembre 2016.

In questo periodo l’apertura avverrà tutti i giorni feriali dalle ore 19.30 alle ore 22.00, con uscita dall’area archeologica alle ore 23.00. Nei giorni prefestivi e festivi l’apertura serale delle ore 19.30 consente la visita fino alle ore 23.00, con uscita dall’area archeologica alle ore 24.00. Per l’accesso alle aree archeologiche è possibile utilizzare il parcheggio e la biglietteria posta in prossimità del Tempio di Giunone o la biglietteria posta presso Porta V (c/da Sant’Anna). Le biglietterie sono entrambe servite da parcheggio.

Si comunica che in occasione della prima domenica del mese, 7 agosto e 4 settembre, l’ingresso gratuito spetta esclusivamente durante la visita ordinaria (8.30 – 19.00) mentre la visita straordinaria serale (19.30 – 23.00) sarà a pagamento (costo del biglietto Euro 10.00).

Per la visita serale e/o notturna, è prevista l’esenzione del pagamento del biglietto di ingresso ai visitatori che non hanno compiuto il diciottesimo anno di età.