La Sicilia e il Gran Tour

La fortuna della letteratura, dell’arte e
dell’architettura della Grecia antica nel
Sette e Ottocento passa attraverso la riscoperta dei monumenti del
Mediterraneo in cui
la Sicilia ha un ruolo fondamentale. Come testimoniano i saggi
raccolti in questo volume,
con le prime indagini sulle antichità dell’isola condotte sulle
grandiose rovine
“della più bella città dei mortali” di pindarica memoria, Akragas
diviene tappa
fondamentale nel viaggio alla ricerca delle radici classiche della
cultura europea.
Un tema affascinante che attendeva finora un’analisi approfondita,
in cui l’antica Akragas,
epicentro di un racconto a molte voci, si presenta come meta e
summa memoriale di tutta la Sicilia.

Questo articolo e stato pubblicato in Editoria .

Lascia un Commento