Diodoros – il Vino della Valle

Diodoros – il Vino della Valle” nasce dai vigneti coltivati ai piedi del tempio di Giunone su suoli di origine alluvionale profondi, sabbiosi e ricchi di scheletro; i vignaioli della Valle, nel corso degli anni, hanno operato una “selezione” naturale per valorizzare al meglio le caratteristiche uniche di questo territorio. I Vitigni Nero d’Avola, Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio – in purezza o sapientemente mescolati – creano una ricca gamma esclusiva di vini dal colore rosso rubino che riporta a tradizioni millenarie.

La fama della Valle dei Templi come luogo d’eccezione per il vino riecheggia nelle parole di Empedocle di Agrigento e di Diodoro Siculo sia in relazione al paesaggio che alla ricchezza dei suoi cittadini, di cui celebre è il ricordo della cantina di Tellia con le sue trecento cisterne e la sua vasca della capienza di mille anfore.

Dalla storia all’archeologia ancora oggi un antico palmento per la spremitura dell’uva, scavato nella roccia in prossimità del tempio di Giunone, testimonia la dedizione degli Agrigentini per la lavorazione della vite e la produzione del vino.

18/12/2020
Ricetta coniglio alla cacciatora